stress e stomaco

20 Novembre 2020

Stress e preoccupazioni indeboliscono lo stomaco?


Le vicende dell’ultimo anno, causate soprattutto dall’emergenza sanitaria dovuta al COvid-19 possono aver causato alti livelli di preoccupazione, somatizzata spesso anche attraverso dolori di stomaco e problemi digestivi.

Se i dolori sono ricorrenti noi consigliamo una visita dal gastroenterologo che è il medico specialista che si occupa delle problematiche e delle patologie a carico dell’apparato digerente (esofago, stomaco, intestino, colon-retto), da una banale influenza intestinale sino a situazioni più delicate quali reflusso gastro-esofageo, gastrite e ulcera.

La visita specialista dal gastroenterologo è la prima fase di valutazione della situazione clinica del paziente e può essere richiesta per diverse sintomatologie come il brucione di stomaco, nausea, mal di pancia oppure difficoltà digestive.

Ma i sintomi che rendono necessario un approccio specialistico sono anche altri. Sicuramente uno dei più frequenti è la nausea, che può essere causata da molti fattori, alcuni banali, altri degni di attenzione da parte dello specialista.

Altri campanelli d’allarme possono essere la dispepsia, meglio conosciuta come “cattiva digestione” oppure la diarrea.

Nella nostra sede di San Vendemiano riceve il Dott. Silvio Scarpelli, che oltre alla visita gastroenterologica, pratica anche l'H2 Breath Test al lattulosio (SIBO) un esame diagnostico semplice e non invasivo, che si effettua mediante l’analisi di campioni di aria espirata allo scopo di misurare il tempo di transito oro-ciecale e di diagnosticare la sindrome da contaminazione batterica del piccolo intestino, un disturbo legato alla sovracrescita di batteri che provoca flatulenza, meteorismo, diarrea, distensione e crampi addominali.
Per informazioni potete chiamare la nostra segreteria al numero 0438 451711 o inviare una email all’indirizzo sanvendemiano@physiomedgroup.it.